5 Maggio – Unbuilt Rome

Progetti di AM3, BDR Bureau, Fosbury, Ganko, Gosplan, La Macchina, Raumplan, Supervoid, Warehouse of Architecture and Research

Con il contributo fotografico di Jacopo Valentini

La città è la presenza materiale dell’ambiente costruito tanto quanto l’accumulo di elementi perduti, distrutti o immaginari, che non sono più o non sono mai diventati parte della realtà. Tutti questi elementi, fisici o immateriali, costituiscono il capitale culturale collettivo di un luogo e contribuiscono a modellare la sua mentalità diffusa.

Il progetto Unbuilt Rome esplora questa idea di città concepita come una stratificazione di fatti costruiti e pensieri disegnati, attraverso una ricerca condivisa che esamina una serie di progetti progettati per Roma e mai realizzati. Questi progetti – assieme a innumerevoli altri che si hanno avuto il medesimo destino – hanno svolto un ruolo fondamentale nella costruzione dell’immaginario comune di Roma e hanno avuto una notevole influenza sulla cultura architettonica e sul dibattito sulla città.

Con l’Unbuilt Rome CAMPO invita nove studi emergenti italiani – AM3, BDR, Fosbury, Ganko, Gosplan, La Macchina, Raumplan, Supervoid, Warehouse of Architecture and Research – a indagare alcuni esempi di questo straordinario, invisibile ma presente patrimonio. Invece di produrre una ricerca storica, gli autori sono chiamati a verificare la pertinenza operativa di questi progetti nel discorso e nella pratica architettonica contemporanea immaginando la conseguenza della loro presenza nella Roma di oggi.

CAMPO ha selezionato nove casi studio e ne ha assegnato uno a ciascun partecipante, proponendo un dittico di immagini o disegni, selezionati come punto di partenza per ulteriori ricerche e speculazioni. Gli studi sono stati quindi invitati a presentare un breve testo e una serie di illustrazioni, scegliendo la tecnica preferita di rappresentazione all’interno del formato specifico di quattro cornici.

I nove lavori sono affiancati da un saggio visivo di Jacopo Valentini, che illustra le condizioni attuali dei siti in cui i progetti selezionati dovevano essere costruiti. L’atmosfera rarefatta delle fotografie affronta la presenza dei disegni e produce un effetto di allontanamento che espone il complesso e ambivalente rapporto tra la materialità e l’immaginazione.

La ricerca viene raccolta e presentata al pubblico in una mostra e un libro prodotto da CAMPO.

Unbuilt Rome è un invito a immaginare l’effetto del tempo, a verificare l’inaspettato, a recuperare l’opportunità e a reinterpretare l’assenza. Nella continua sovrapposizione, innesto e riscrittura, possiamo leggere la logica di Roma, la sua forma mutante e l’eterno conflitto tra la Roma che esiste, la Roma che avrebbe potuto essere e la Roma che sarà.

 

DETTAGLI:

Venerdì, 5 Maggio 2017

ore 18:30

CAMPO

Via della Marrana, 94

Roma

vai al sito: CAMPO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...